Ben più della metà dell’intero settore alpino friulano è costituito da rocce risalenti al Triassico, il periodo geologico che va da circa 250 a 200 milioni di anni fa. Pochi sanno che qui le testimonianze sono tali e così preziose, che una porzione di questo periodo è chiamata – a livello mondiale – “Carnico”!

In Carnia, in particolare nella Val Tagliamento, vi sono importanti siti fossiliferi, dove sono state ritrovate Ammoniti, fondamentali per lo studio della stratigrafia a livello mondiale, e, ancor di più, i siti a vertebrati del Triassico, come il geosito – non a caso classificato “geosito di interesse sovranazionale” di Preone. Qui è stato ritrovato, tra gli altri, il più antico rettile volante, lo pterosauro “Preondactylus Buffarinii”!

Ma il nostro territorio ha una lunga storia di ambiente marino, e infatti le faune a pesci sono ricchissime e variegate: così variegate che il Geoparco vi ha dedicato una mostra, che, dopo avere raccolto fama e gloria ai Civici Musei di Udine, aprirà il 14 febbraio prossimo alle ore 18, presso Palazzo Frisacco a Tolmezzo: PESCI FOSSILI DAI MONTI FRIULANI.

Presenteranno la mostra Giuseppe Muscio, direttore del Museo Friulano di Storia Naturale di Udine e responsabile scientifico del Geoparco, e il prof. Andrea Tintori, uno dei massimi studiosi a livello mondiale di faune fossili triassiche.

La mostra, ad ingresso gratuito, rimarrà aperta fino al 13 aprile 2020 con i seguenti orari:
da lunedì a sabato 10.30-12.30 / 15-17.30
domenica 14-18
chiuso il martedì

Sono attivi e prenotabili laboratori didattici per scolaresche.

Per info:
Geoparco delle Alpi Carniche
UTI della Carnia
Tel. 0433 487779 – 487726
Email info@geoparcoalpicarniche.org

Previous reading
Apre la mostra “Pesci fossili dai monti friulani” – Tolmezzo, 14.02.2020 ore 18
Next reading
Serata al cinema con il geoparco delle Alpi Carniche